martedì 19 maggio 2015

COMPLEANNO, SKYPE CON HFAM, ULTIMA GITA E PANNA

(questo post sarà molto confusionario, passo dal parlare di una cosa ad un'altra, ma ci tengo a tenervi aggiornati

Da dove inizio? In queste settimane sono successe così tante cose che non so da dove cominciare. Partiamo da dove c’eravamo lasciati.

Ebbene si, da esattamente sei giorni sono diciassettenne e inutile dire che non è cambiato niente che l’ho trascorso nel migliore dei modi. Io ed i miei amici siamo andati a ballare ed è stata una serata magnifica. In quel momento mi sono sentita la ragazza più fortunata al mondo, circondata da persona meravigliose e pensando che fra pochi mesi si realizzerà il mio più grande sogno.  Non potrei essere più grata ai miei genitori per la vita splendida che mi hanno regalato e ai miei amici per renderla ancora più unica.

Sabato ho fatto la seconda skype-call con la famiglia e dopo aver frainteso l'orario di chiamata, no comment, li ho rivisti. Sono sempre più cordiali e divertenti e mi sento già legata a loro. Abbiamo parlato di cose più specifiche questa volta, dato che ormai non partirò più l'anno prossimo, ma fra pochi mesi. Abbiamo parlato, appunto, di cosa mettere in valigia, di com'è il tempo lì, di materie, sport e club nella mia scuola, di cosa faremo insieme e di come organizzarci per le uscite nei weekend. Ho capito che sono davvero dei genitori molto moderni, forse anche un pò troppo. Due settimane fa sono andati a cena fuori con il figlio e la ragazza per i loro due mesi insieme e vanno spesso a casa della 'nuora' a Leasing, dove trascorrerà l'anno anche un mio amico exchange e che posso andare a trovare quando voglio, yay. A proposito di questo, solo nel gruppo di whatsapp dei weppini, siamo già una decina capitati in Michigan e tutti ad un'ora o poco più da Chesaning, doppio yay. Se anche voi andrete in Michigan, contattatemi :)

Ieri sono tornata da una gita di quattro giorni a Milano e tra tutte è stata la gita migliore. Ho visto per la prima volta il Duomo, il bacio di Francesco Hayez, la casa di Manzoni e Versace (due persone molto simil, lo so), sono stata all’Expo e ho visitato tanti altri posti. Diciamo che rispetto a Roma e Napoli, che sono praticamente musei a cielo aperto, Milano è più metropolitana. Nonostante ciò mi è piaciuta tantissimo ed è l'ho trovata una città meravigliosa. Vorrò sicuramente ritornarci un’altra volta, magari trascorrendoci più giorni. L’Expo è stato bellissimo, c’erano alcuni padiglioni che ti lasciavano senza fiato, mentre altri da far chiudere assolutamente. Gente di ogni origine, ballerini e cantanti che si esibivano con canzoni della propria terra e cibo da ogni parte del mondo. Ti guardavi intorno e vedevi il Mondo. C'era di tutto. A pranzo ho mangiato il miglior sushi che io abbia mai provato vicino al padiglione del Giappone e a cena siamo andati al Mc donald's. Ops. Se mai doveste andarci, vi consiglio il padiglione del Kazakistan, Malaysia, Tailandia, Corea e Brasile. I padiglioni che mi sono piaciuti di meno invece sono Argentina, Ecuador, Cina, Spagna e Francia.

Ormai questo blog è pieno di ‘il tempo vola troppo velocemente, ed io non me ne sto rendendo conto’, seguito da io che racconto un episodio successo mesi fa dicendo ‘sembra ieri’. Ma non è di certo colpa mia se il tempo sembra fuggire sempre, soprattutto quando si è felici. Fra poco saranno quattro mesi che Panna è qui e non so cosa fare quando andrà via. A volte entro nel panico al sol pensiero di ritornare a quella vecchia vita un pò solitaria. E' stata la mia distrazione per molto tempo e credo che la sua mancanza si sentirà non poco. Porterò la data in cui l’ho incontrata sempre nel mio cuore, per avermi sconvolto la quotidianità, fatto crescere, fatto cambiare punti di vista, avermi fatto conoscere una nuova cultura, nuove usanze e nuovi piatti. Sarò sempre riconoscente a tutte quelle persone che hanno reso quest’altro mio piccolo sogno realtà. Dopo alti e bassi, ‘siamo’ arrivate alle nostre ultime due settimane insieme ed io non so come farò a riprendermi la mia vecchia vita. Mi mancherà. 

-3 giorni all'orientation, ciao belli.