mercoledì 2 dicembre 2015

HALLOWEEN

La settimana di Halloween è iniziata in un modo davvero molto bello. Io e la mia host family siamo andati da Bronner's, il Christmas Store più grande degli Stati Uniti d'America, a soli venti minuti da casa mia. Capisci che stai entrando in qualcosa di immenso quando non riesci a guardare tutte le luci di Natale in cinque minuti di macchina intorno allo Store. Entrando nel portone principale ci metti qualche secondo a realizzare che tutte quelle decorazioni e tutte quelle dimensioni un pò troppo esagerate, sono reali. Puoi trovare le classiche ''palline'' da mettere sull'albero, o enormi orsi bianchi come decorazioni vicino i regali, veri alberi di pino alti tre metri, o enormi presepi di tre o anche quattro piani. Tutto è diviso in settori e tutto è catalogato in corridoi. Il tema dell'albero dei miei genitori ospitanti è ''Around the world', ovvero ci sono bandiere che provengono da tutto il mondo e palline che rappresentano i monumenti più importanti di alcune città. In più ci sono delle decorazioni che ogni exchange student ospitato ha comprato e il risultato è davvero molto carino. Sono rimasta davvero affascinata da questo Store e, seguendo il tema del nostro albero, siamo andati nella sezione ''World'' e ho comprato una decorazione con la pizza e con la scritta ''Napoli'' e un'altra decorazione dal corridoio Giappone con il sushi sopra






Nel giorno prima di Halloween le scuole americane organizzano un altro Spirit day, proprio come nella settimana dell'Homecoming. Tutti i vestiti sono accettati, sempre seguendo il dress code e l'unica cosa da evitare sono le maschere. Io ed Erika ci siamo vestite da Mario e Luigi e non potevamo scegliere vestito migliore. Abbiamo ricevuto una valanga di complimenti per l'originalità e la parte più divertente è stata quando i prof mi guardavano e dicevano ''Ebbene si, abbiamo l'originale Mario, direttamente dall'Italia''. So cool.

Nel giorno di Halloween, sia la famiglia di mio fratello che quella di mia sorella, sono venute a casa. Tutti i bambini erano vestiti, chi da supereroe chi da principessa. Come tutte le volte che siamo in famiglia, il tempo vola e c'è sempre molto divertimento e per almeno qualche oretta mi ''dimentico'' dell'Italia. Dopo aver ordinato cinese e averlo mangiato davanti ad un film, siamo andati a trick or treat e ho ricevuto tantissime caramelle. Come ultima fermata ci si và alla Fire Station dove i volontari ti aspettando con altre caramelle e bevande calde. Lì ho incontrato Nora con la sua host sis Kaylena e abbiamo un pò chiacchierato. Poi sono andata a casa della sorella, restando per la notte e non essendoci saziati di cinese, ne abbiamo ordinato dell'altro e prima di andare a letto non potevamo non guardare Criminal Minds.

                                      (eh si ragazzi, abbiamo tutte e due gli occhi chiusi)





Gente come potete vedere la mia esperienza sta andando a gonfie vele e non potrei chiedere di meglio. Mi raccomando per qualsiasi domanda o chiarimento continuatemi a contattare e vi risponderò appena possibile.
Prima di andare volevo lasciarvi il blog di Chiara, una delle amiche più care che mi sta sopportando in questa bellissima esperienza. Baci

2 commenti: