mercoledì 25 febbraio 2015

HOST FAMILY

Non pensavo di scrivere così presto come titolo sul mio blog quelle due paroline. Ancora non ci credo. Ancora mi tremano le mani. Era l'ultimo dei miei pensieri ricevere la family adesso, in questo mese. I miei documenti sono stati inviati all'agenzia partner soltanto otto giorni fa e non era nemmeno nei miei sogni desiderare di essere adottata dopo così poco tempo.

Ero al centro commerciale con i miei genitori, degli amici di famiglia e Panna e mentre entravamo in un ristorante mi arriva una richiesta d'amicizia da parte di una persona con un cognome davvero molto strano. Pensai subito fosse un pedofilo polacco in cerca di divertimento e infatti lo scrissi anche sul gruppo di whatsapp degli exchange. Panna rise tantissimo alla mia affermazione e quando vide che rifiutai la richiesta, mi disse 'Ma almeno guarda il suo profilo, magari è il tuo hostdad' ed io ''Pan non dire stronzate, è impossibile, è troppo presto' 'Ma dacci un'occhiata, che ti costa? Magari è un pedofilo polacco bello'.

Non ci potevo credere. Quella persona viveva negli Usa, nello stato del Michigan, in una città che si chiama Chesaning. Lo contattai (si rivelò essere una donna) per sapere chi fosse e perchè mi avesse mandato la richiesta. Per un minuto pensai che fosse stato tutto uno scherzo da parte dei miei amici dato che essendo una persona che soffre molto il freddo, speravo vivamente di capitare dapertutto ma non in Michigan, Colorado, Minnesota etc.

'I'm sorry! I thought you knew we were going to be your host family!'.

No, no, no, no, did I mention no? Credo sia stata la sensazione più bella della mia vita. Avevo una famiglia e per di più la migliore (ognuno pensa che la propria hfamily sia la migliore, è normale). Hanno già ospitato cinque exchange tutti italiani e mai nessuno si è trovato male, anzi sono stati benissimo e alcuni sono andati anche a trovarli dopo il soggiorno. mentre due di loro hanno partecipato al matrimonio dell'hostsis. La famiglia è composta dalla mamma Tammy, dal papà Tom e da tre figli. Il primo si chiama Tommy ed ha 30 anni, la seconda si chiama Cascella ed ha 24 anni e poi c'è Vinny che ha 16 anni e frequenterà l'ultimo anno di high school insieme a me. Hanno un cane che si chiama Napoli ed è un batuffolo di lana super tranquillo. C'è poco da scrivere, io già li adoro e da quello che mi hanno detto mi adorano già anche loro. Sono una famiglia molto unita e molto simpatica e amano stare insieme e viaggiare. La wep ancora non mi fa sapere nulla perchè stanno aspettando la conferma da parte della CHI e io intanto vengo mangiata dall'ansia.

Scriverò sicuramente un'altro post più dettagliato quando mi daranno tutti i documenti. Ciao belli.

Nessun commento:

Posta un commento